Perché mia moglie non dovrebbe parlarmi di un amante del passato da 38 anni?

Quando ero molto giovane pensavo che in una relazione intima, riflettendo quello che credevo fosse la natura del puro, vero amore, le coppie sarebbero state completamente trasparenti e avrebbero rivelato ogni singola cosa delle loro vite, dei loro pensieri e dei loro sentimenti l’una all’altra . E ho anche pensato che questo tipo di trasparenza sarebbe stato assolutamente meraviglioso.

Non comprendevo le compulsioni, le ossessioni, i problemi, le gelosie e le ferite che l’infanzia, i primi anni di vita e la società possono infliggere alle persone – per non parlare dei capricci della personalità e delle predisposizioni mentali. Quando sono entrato in una vera relazione, le mie migliori intenzioni spesso si sono rivelate solo fantasie stravaganti di fronte a un assalto radicato di un ego spaventato e minacciato. E il peggio, i luoghi più teneri si sono rivelati uomini e sessuali. Oh mio.

Non c’era alcuna minaccia reale – nulla a che fare con la nostra relazione – solo vecchie storie d’amore, da tempo morte. Eravamo solidi, o dovevamo essere. Tuttavia una volta pronunciate, una volta rivelate, le parole non potevano essere dette. È stata una dolorosa lezione apprendere che nessuna promessa, nessuna rassicurazione, nulla avrebbe potuto cancellare le domande persistenti che non sono mai state poste – che non sono riuscito nemmeno a suscitare – ma che sono rimaste come una pallottola su tutto – e in modo permanente.

Più tardi, ho parlato con donne più anziane e più sagge. Ho imparato che una donna saggia non parla mai di una storia d’amore prima di quella in cui è entrata, se non come menzione casuale, se è così. Non mi piaceva perdere le mie fantasie. In effetti, mi sono irritato per dover effettuare la regolazione. Mi sono detto che non sarei così fragile, se i tavoli fossero stati girati. Ma poi ho capito che anche se non potevo essere minacciato da loro, probabilmente non volevo nemmeno ascoltare le storie. Perché dovrei?

Quindi immagino di aver capito che quando si parla di relazioni, silenzio sul passato – che funziona come una distruzione mutuamente assicurata (siamo tutti armati, ma siamo d’accordo di non usarli …) – è il più affettuoso e un corso prudente. Lascerò rivelazione per attimi di bellezza spirituale sfolgorante, non per reminiscenza romantica.

La saggezza combinata di tutti i quorani in merito al motivo per cui tua moglie ha scelto di non dirti è pietosamente piccola rispetto a chiederle. Potrebbe non piacerti la sua risposta, ma comunque, lei è colei che sa.

Ovviamente la tua domanda si basa sul presupposto che avrebbe dovuto dirtelo, farlo senza dirti che richiede una spiegazione. Il tuo riferimento a 38 anni sembra presupporre che il passare del tempo lo rende peggiore visto che ha così tanto tempo per farlo, quasi 20.000.000 di minuti, ognuno dei quali aggiunge ai tuoi sospetti.

La mia ipotesi è che lei non lo ritenesse importante per la tua relazione e ancora non lo fa. Ci andrei, dato che se da un po ‘di tempo era passato il dovere di rivelare lo statuto delle limitazioni.

Ti suggerirei di indagare più a fondo sui tuoi bisogni e le tue motivazioni per portare qualcosa che è così avvizzito ed essiccato come una storia d’amore precedente che tanto tempo fa.

Mi viene in mente la bella Old Rose alla fine del film “Titanic” … non ha mai detto al suo ultimo marito della sua relazione giovanile con Leonardo prima di incontrarlo … qualcosa sul “cuore di una donna è un oceano di segreti”.

Ci sono poche cose che devi sapere sul passato del tuo compagno, se tutto va bene. Per quanto riguarda 38 anni fa … c’è molto che dovrebbe essere dimenticato di tutto il nostro passato di tanto tempo fa. Lasciarlo andare. Trova la pace. Lei ti ha dato 38 anni. A meno che non abbia 76 anni, quella è più della metà della sua vita. Cos’altro vorresti?

Io e mio marito non parliamo tanto delle relazioni passate. Parliamo piuttosto della nostra attuale relazione.
Le persone del passato erano importanti a loro tempo, ma non dovrebbero avere molta importanza nel presente.
Quindi, a meno che non sia infedele con questa persona, non capisco perché dovrebbe essere un argomento importante di cui parlare.
Hai più storia con tua moglie di chiunque altro, quindi il passato è passato e dovrebbe rimanere lì.

Non possiamo rispondere alla tua domanda. Noi, l’idra furiosamente battente di Quora, non la conosciamo. Non possiamo dirvi le sue motivazioni, possiamo solo offrire congetture e speculazioni.

Se dovessi indovinare e speculare, direi che la spiegazione più probabile è che non si sentisse al sicuro a dirti questo.

Ma se vuoi scoprirlo, devi comunicare con lei.

Intendi un amante che ha avuto 38 anni fa? Forse non pensava che fosse rilevante per la tua attuale relazione, o forse lo dimenticò.

E per la cronaca: non è rilevante per la tua relazione attuale, e lei era perfettamente nel suo diritto di dimenticarlo.

Non penso che le mie relazioni passate abbiano qualcosa a che fare con mio marito. Non ho la responsabilità di dirglielo.
Se sei interessato alle motivazioni, ci sono molte possibilità.
Forse non si sente a suo agio nel menzionare il ragazzo, potrebbe pensare che sia sciocco uscire con quel ragazzo quando era giovane.

Forse non pensa che sia una relazione seria da menzionare.

Forse è troppo noioso per essere menzionato.

Nel mio caso, soprattutto perché mio marito non è abbastanza maturo per godersi la mia storia.