Kim Davis ha detto in anticipo al suo superiore che non avrebbe rilasciato licenze alle coppie gay che volevano sposarsi? In tal caso, cercava una sorta di compromesso, in modo da poter mantenere le sue convinzioni, ma le persone non sarebbero state disturbate dal suo rifiuto?

In particolare, ha cercato di assicurarsi che nessun impiegato nel suo ufficio rilasciasse le licenze – ha agito CONTRO la capacità di chiunque di non essere disturbata dalla sua scelta personale.

Ha emesso ordini espliciti per tutti coloro che si trovavano nel suo ufficio per contraddire un’alta opinione della corte e rifiutarsi di svolgere il proprio lavoro nel processo. Questo è interamente il motivo per cui è stata sanzionata.

Se lei avesse detto: “Non posso rilasciarli, ma sarò sicuro di bilanciare il programma per la settimana lavorativa in modo che qualcuno che è disposto a rilasciarli sia sempre attivo e disponibile, e poi io” Il mio opt-out e lasciare che l’altro membro del personale faccia i matrimoni a cui mi oppongo, “non avrebbe mai avuto un problema.

Voleva in particolare rendere impossibile il matrimonio tra i matrimoni che non le piaceva nella sua contea, e questo è un ostacolo alla giustizia.

Chiedeva a un giudice superiore se rilasciasse licenze invece di lei, ma guardò la legge e scoprì che era autorizzato a farlo solo se era “assente”, cosa che lei non era. E fare i suoi deputati non era accettabile per lei perché la forma che l’ufficio era tenuto a usare aveva due spazi vuoti in cui il suo nome doveva essere compilato su di esso (una volta per la licenza, una volta per la successiva certificazione del matrimonio) e andò fuori sotto la sua autorità ultima. (Form: Pagina su justsecurity.org)

Perciò sono felice di accettare che lei abbia fatto i passi che è riuscita a fare e si trovava tra un luogo difficile e uno duro. Allo stesso tempo, non ho simpatia per la sostanza delle sue credenze religiose, ed è completamente, totalmente, assolutamente inaccettabile che le licenze di matrimonio non escano, così si dimette o va in prigione.

Kim Davis non ha superiori. È un funzionario eletto in cima alla sua catena di comando. Quando ha rifiutato di rilasciare licenze di matrimonio e ha anche vietato ai dipendenti sotto la sua supervisione di svolgere questa parte del loro lavoro, l’unico rimedio per quelle licenze negate era di rivolgersi ai tribunali. Questo è il motivo per cui è finita in tribunale, piuttosto che essere licenziata o riassegnata.